Ecco gli appuntamenti della stagione teatrale 2016/2017 al Nuovo Teatro di Cuasso al Monte.

Sabato 29 ottobre ore 21
Compagnia Teatrale FAVOLA FOLLE  in “AMERICAN DREAM”
drammaturgia e regia Carlo Compare
voce Gabriele Paila,  pianoforte Alessandro Abbatiello, tromba Vito Emanuele Galante, trombone Armando Petrella, sassofono Paolo De Stefano, contrabbasso Alberto Costa, batteria Lorenzo Crespi.

In un sobborgo di una grande metropoli, all’angolo di una strada, nella notte fredda e umida delle grandi città, ci sono sette senzatetto, sette come i nani, senzatetto come i barboni. Buttati in fondo ad una via dove nessuno può vederli, mai. Neanche il pubblico li vede. Ce n’è uno, Gabriele, che suona laconicamente brani discutibili, suona una fisarmonica e cerca di raccogliere qualche centesimo dai passanti inteneriti che non passano e che comunque non si inteneriscono mai. Decidono di dare vita ad un grande show improvvisato in mezzo alla strada… un flash mob autoinflitto, a se stessi e per se stessi, dove immaginare grandi folle oceaniche in luogo di una strada buia e deserta. Così nasce il loro sogno americano.

Domenica 13 novembre ore 16 – Rassegna bambini
“IL MONDO DI RAIMONDA” – Di e con Mariangela Martino

Il mondo di Raimonda è un piccolo show che si svolge dentro e fuori un teatrino di legno di burattini.
E’ un mondo fatto di pupazzi, canzoni , storie e interazioni con il pubblico, che canta e accompagna la protagonista , Raimonda. Raimonda entra ed esce dal teatrino in un gioco di apparizioni e sparizioni, tra canzoni swing e narrazioni di storie dove nulla va come previsto, per portare grandi e piccini nel suo mondo, il mondo di Raimonda.
Un piccolo teatrino di legno per un’attrice troppo grande,uno spettacolo che da piccolissimo diventa enorme, uno spettacolo che esce dalla scena , poi torna nel teatrino ma è sempre fuori misura!

Sabato 19 novembre ore 21
ENRICO LISEI e la sua band in “CANTAR D’AMORE”

In occasione dell’uscita del suo terzo album, Enrico Lisei propone un concerto che spazia da canzoni sue a quelle indimenticabili di altri grandi cantautori e interpreti: da Bob Dylan a Lucio Dalla, da Paolo Conte a James Taylor, da Fossati a De Gregori. Il repertorio è stato scelto seguendo un unico filo conduttore: l’amore. E l’amore sarà non solo cantato, ma anche raccontato attraverso le parole di un grande artista, Giorgio Gaber, recitate dagli attori Anna Maria Rizzato e Romano Maran. La band di Enrico Lisei è composta dal bassista Toni Colucci, anch’egli genovese, ex bassista dei Ricchi e Poveri; Andrea Balestrieri, genovese, batterista e fondatore del gruppo Zibba & Almalibre; Marco Cravero, ex chitarrista di De Gregori; Simone Corti al pianoforte e fisarmonica; Marco Scariot al violino e Sara Fastame al violoncello; Beatrice Binda vocalist.

Sabato 3 dicembre ore 21
La Compagnia dei Quattro Venti – UL CIFUN DU LA ZIA TILDE”
Tre atti dialettali di Daniele Resteghini

In un cortile di paese, due cugine ogni giorno hanno sotto agli occhi la casa della zia Tilde, partita per l’America in fretta e furia tanti e tanti anni prima. Nessuno conosce il motivo di quella partenza inattesa e precipitosa, ma le notizie giunte da oltreoceano parlano di una donna che è diventata ricchissima. La notizia della sua scomparsa scatena l’avidità delle due cugine – fino ad accapigliarsi per un povero “cifùn” – e si sovrappone alle vicende del cortile, in una girandola di personaggi surreali capaci di far sorridere e ridere dall’inizio alla fine.

Venerdi 16 dicembre ore 21
I Greensleeves Gospel Choir in concerto “GOSPEL”

Composto da 30 coristi, il Greensleeves Gospel Choir è nato nel 1992 grazi all’iniziativa di Fausto Caravati, volgta a riunire giovani desiderosi di esprimersi attraverso la musica Gospel. Negli anni trascorsi dalla sua nascita si è esibito in circa 700 concerti tenuti in chiese, teatri, piazze in Italia e all’estero e su alcuni dei maggiori palcoscenici musicali italiani e internazionali. Nel maggio 2004 è stato premiato come miglior coro nella categoria jazz & spirituals al concorso nazionale di Quartiano (LO). Grande passione per la musica composta, suonata e cantata col cuore, imparando dai grandi del Gospel ma con la ferma volontà di presentare ogni volta qualche cosa di molto personale e distintivo.

Venerdì 6 gennaio ore 15.45 – Rassegna bambini
“MARGHERITA HICK HUCK HACK!”di e con Marina De Juli

Storia di una simpatica scienziata, del suo gatto Monello e delle stelle.
La storia si ispira alla figura di Margherita Hack, una delle nostre più importanti astrofisiche, studiosa delle stelle che con la sua simpatia sapeva spiegare la scienza anche ai bambini e nello stesso momento era donna capace di lottare per quello in cui credeva.
Uno spettacolo per spiegare ai bambini l’universo, raccontare un viaggio iniziato dalle stelle, attraverso una scienziata “capa tosta” e il suo gatto impertinente creato da Dina Rebeschi.

Sabato 21 gennaio ore 21
“I BURATTINI NON CRESCONO MAI” – Dialogo su La Costituzione
di e con Marina De Juli, alle chitarre: Andrea Cusmano, Francesco Rampichini

Si potrebbe pensare che sia divertente rimanere burattini tutta la vita a far capriole, ma i burattini non crescono mai, nascono, crescono e muoiono burattini legati a fili che altri muovono. Chi ci trasforma da buratti in persone libere? La possibilità di conoscere, di studiare. E chi ci garantisce questo diritto? La Costituzione. Uno spettacolo che parte dalle origini della nostra Costituzione, dall’Italia del dopoguerra per arrivare ai nostri tempi attraverso gli articoli fondamentali e non solo della Costituzione Italiana. Il lavoro, la scuola, la parità, la solidarietà, i diritti d’opinione, la guerra. Un dialogo tra parole, immagini e canzoni di molti cantautori quali Ligabue, De Gregori, Gaber, Rino Gaetano.

Domenica 5 febbraio ore 16 – Rassegna bambini
“ROSE NELL’INSALATA” di Schedía Teatro – Associazione tra Artisti.

Dall’omonimo libro di Bruno Munari (ed. Corraini) con Irina Lorandi, Riccardo Colombini
progetto, testo e regia Riccardo Colombini, collaborazione Sara Cicenia –
consulenza scientifica Silvana Sperati (ABM) – scene Marco Muzzolon
collaborazione alle scene: Mirella Salvischiani, Alessandro Aresu
costumi Ornella Chiodini – animazioni video Sergio Menescardi

“Le verdure sono una cosa seria!” dice lo Chef.
“Le verdure sono una cosa noiosa!” ribatte Romilda, sua assistente.Chi ha ragione? Difficile dirlo…
Vero è che in questa cucina si vedono sempre e solo verdure… Odori sgradevoli, sapori poco invitanti: verdure grandi e piccole, corte e lunghe, verdi, bianche, viola, da tagliare e selezionare, tutto con estremo rigore e serietà.
Bisognerebbe provare a metterci un po’ di colore, in questa cucina! Bisognerebbe provare a vedere le cose in un altro modo… E se quelle verdure così puzzolenti fossero capaci di stupirci? Se là dentro ci fosse nascosto qualcosa… aspetta un attimo… e quella che cos’è? Sembra… ma sì… è proprio… una rosa! Una rosa… nell’insalata?! Già… una rosa nell’insalata…
E nel cavolfiore… che cosa ci sarà? E nella cipolla? E nel porro? E in tutte le altre verdure?
Forse, questa volta, Romilda e lo Chef dovranno cambiare idea…
Un gioco che, a partire dalle verdure, metta le ali all’immaginazione.

Sabato 21 febbraio ore 21
“NON HO TEMPO DI PRENDERE A SCHIAFFI TUTTI” – di e con Francesco Pellicini
al pianoforte Thomas Graziani

Dieci inediti scritti da Pellicini con la partecipazione di Max Peroni e Andrea Decio sono il pretesto per raccontare il mondo del poliedrico artista. Un vero e proprio ONE MAN SHOW tra canzoni, cabaret e improvvisazioni nel quale il conduttore, accompagnato dal maestro Thomas Graziani al pianoforte, ripercorre la sua ventennale carriera traendo spunto proprio dalle canzoni del suo ultimo album dopo un’estate di successi al fianco di grandi nomi della musica italiana come Mogol e Ruggeri.

Sabato 11 marzo ore 21
“PICCOLO MONDO ANTICO” Te la conto e te la canto… – Di e con Giovanni Ardemagni
Alla fisarmonica Francesco Nodari

“Piccolo Mondo Antico” è il racconto della Valsolda di una volta, è il racconto dell’Italia ancora da farsi in pieno Risorgimento ed è soprattutto il racconto di una storia d’amore che come ogni storia d’amore che si rispetti trova chi a questo amor s’oppone.
Un omaggio ad Antonio Fogazzaro e al suo romanzo tra parole e musica.

Sabato 1 aprile ore 21
“MORO, LA VERITA’ NEGATA” – Di e con Carlo Infanti

Una produzione teatrale all’avanguardia, uno spettacolo forte e coinvolgente sui 55 giorni che hanno cambiato per sempre la storia d’Italia, che hanno visto nell’assassinio di Aldo Moro una delle pagine più tristi, tetre e misteriose delle democrazie moderne.
Il regista Carlo Infanti porta in scena uno spettacolo di teatro-canzone che offre l’occasione per riflettere insieme su verità universali – il potere, l’amore, la dignità, il tempo – legate ad una storia vera “Il caso Moro” che non deve essere dimenticata.
Uno spettacolo davvero importante, di forte denuncia e di sicuro impatto.

LABORATORI DI TEATRO (Per info: tel. 347 8116559)

CORSO DI TEATRO PER BAMBINI e RAGAZZI DA 8 A 12 ANNI
“La Gabbianella e il Gatto”, diretto da Marina De Juli

Tutti i partecipanti verranno coinvolti in movimenti scenici singoli e collettivi, e impareranno l’importanza di una gestualità funzionale e essenziale al tempo stesso. Le battute teatrali verranno apprese con gli opportuni toni, accennate le regole di dizione e soprattutto si cercherà di abituare i ragazzi a sentire i ritmi e a capire l’importanza del rispettarsi a vicenda su un palcoscenico oltre ad essere completamente autonomi durante la gestione dello spettacolo finale che si ispirerà a “La Gabbianella e il Gatto”

CORSO PER ADOLESCENTI da 13 ai 17 anni
diretto da Mariangela Martino

Partendo dalle singole proposte e capacità dei partecipanti ed attraverso il gioco del “far finta di “, ogni ragazzo potrà valorizzare ed esplorare immaginazione e creatività . I partecipanti entreranno in relazione gli uni con gli altri per costruire un percorso sia personale che collettivo al fine di portare in scena uno spettacolo di valore.

CORSO DI TEATRO PER ADULTI
diretto da Marina De Juli

Ci si può divertire insieme agli altri mettendosi in gioco e lavorando su di sé, imparando come respirare usando il diaframma, come portare la voce, leggere a prima vista, improvvisare ed interpretare. Durante il corso si realizzerà uno spettacolo con la regia di Marina De Juli.

di Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Pubblicato il 27 ottobre 201.